Uncaria tomentosa -Fitoben

 

 

 

 

 

 

Originaria di terre lontane (Amazzonia Peruviana e Brasiliana), l’uncaria tomentosa, o come la chiamano gli indios unghia di gatto, ha corteccia e radici con proprietà benefiche per il nostro corpo, note già dall’antichità.
Durante i cambi di stagione, in inverno o primavera, quando il nostro organismo è più debole ed è facile essere soggetti ai malanni di stagione (faringiti, laringiti, influenza, raffreddore, mal di gola) i rimedi naturali e le piante mediche vengono in soccorso a noi e ai nostri bambini.
La fitoterapia usa infatti l’uncaria come coadiuvante per stimolare il sistema immunitario e contrastare i processi virali e come antiinfiammatorio ad esempio contro i reumatismi, le artriti e le artrosi. Questa pianta è un valido alleato contro i processi autoimmunitari compresa l’asma e le sindromi allergiche. Se non fosse abbastanza, l’uncaria tomentosa, dai mille poteri benefici e dal nome che suona come una pozione magica, è un utile rimedio per gastriti, coliti e infiammazioni gastrointestinali.

Ribes nero

 

 

 

 

 

 

 

Con l’arrivo dei primi freddi, in autunno, la colonna sonora in ufficio, sul tram e all’asilo diventa una sequenza di etciù! etciù! Attorno a noi e ai nostri bambini pericolosi “untori di raffreddore” si aggirano indisturbati armati di batteri. Per evitare di passare una settimana chiusi in casa imbottiti di medicine con il naso tappato e la gola infiammata, basta pensarci in tempo e prevenire i malanni di stagione con rimedi naturali. Continua →