intestino secondo cervello

Intestino sano e regolare: come equilibrare il nostro secondo cervello!

L’intestino è quell’organo del nostro corpo in cui avviene l’ultima parte della digestione che termina con l’assorbimento dei nutrienti ed il loro trasporto nel sangue attraverso i villi intestinali che li distribuiscono, attraverso il sangue, a tutte le cellule del nostro corpo. Le parti non digerite costituiscono le feci.

Il buon funzionamento dell’intestino dipende da moltissimi fattori come l’alimentazione e l’apporto di liquidi, lo stile e la qualità della vita.
Tutti questi fattori influiscono, appunto, sul lavoro dell’intestino e sulla qualità della flora batterica o microbiota. La flora batterica intestinale presiede alla formazione delle vitamine, difende l’intestino dalle infezioni e permette di rinforzare il sistema immunitario, aiuta ad eliminare scorie e tossine.

La prima manifestazione della compromissione della flora intestinale sono la stipsi o la diarrea ma si ha anche gonfiore, tensioni addominali, pesantezza e difficoltà digestive, fino ad arrivare alla presenza di irritabilità, insonnia, mal di testa e intolleranze alimentari.

Cosa bisogna fare quando la flora intestinale risulta compromessa e l’intestino non è regolare? Continua →

Semi di pompelmo per contrastare le infezioni
I semi di pompelmo

I semi di pompelmo, il cui estratto viene chiamato anche GSE (Grapefruit Seed Extract) possiedono un’ampia efficacia contro batteri, funghi e virus. Aiutano a mantenere in equilibrio la flora batterica intestinale, favoriscono l’eliminazione di tossine e contribuiscono a rinforzare le difese immunitarie. Queste proprietà sono dovute al fatto che l’estratto di semi di pompelmo è molto ricco  di bioflavonoidi quali naringina, esperidina, neoesperidina e quercetina di cui solo recentemente si è scoperta l’attività antimicrobica. Continua →