echinacea

Echinacea

L’echinacea è una pianta terapeutica della famiglia delle Asteraceae originaria del nord America.
L’uomo la utilizza da secoli e forse anche più ma i primi a scoprirla furono i Nativi americani che pare abbiano appreso i suoi segreti medicamentosi osservando le alci che se ne nutrivano se malate o ferite. Uno dei nomi dell’echinacea è infatti “Elk Root” o “radice dell’alce”.

La parte più utilizzata è infatti la radice che ha un particolare colore nero. Essa fu un medicamento fondamentale per gli indiani delle pianure americane che la utilizzavano per le sue proprietà immunostimolanti, antinfiammatorie, cicatrizzanti e molto altro.Le sue proprietà sono state studiate con molta attenzione negli ultimi 70 anni e supportate e confermate da più di 350 studi scientifici.
Echinacea contiene l’echinacoside, una sorta di antibiotico naturale con spettro d’azione molto ampio, contiene inoltre flavonoidi, olii essenziali e polisaccaridi.
Innanzitutto questa pianta stimola il sistema immunitario perché incrementa la produzione e l’attività di cellule che combattono e distruggono gli agenti patogeni. Aiuta anche a sopprimere un’ampia gamma di virus, batteri e funghi. Rafforza i tessuti contro le invasioni di microrganismi estranei e migliora la capacità delle cellule di reagire all’infezione. Ha anche azione cicatrizzante.

Per tutte queste ragioni, aumenta la resistenza dell’organismo alle infezioni in generale e alle malattie da raffreddamento; ne abbrevia la durata e ne rende meno violente le manifestazioni, facilita la guarigione e la ripresa e aiuta ad ostacolare le ricadute.

In Germania l’Echinacea è stata approvata dal comitato di esperti che valuta i farmaci fitoterapici, come trattamento valido per il raffreddore e l’influenza.

Sei incuriosito dalle meravigliose proprietà di questa pianta e cerchi dei rimedi naturali che la contengano? Clicca -> QUI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post Navigation