Centella: utile per tutte le problematiche legate alla circolazione come gambe stanche e pesanti, inestetismi della cellulite e per stimolare la formazione di collagene

centella asiatica erba della tigre

Nome botanico:  Centella asiatica
Parte della pianta utilizzata in fitoterapia: parti aeree
Principio attivo titolato: triterpeni e asiaticoside

La Centella asiatica (Centella asiatica) è una piccola pianta erbacea perenne della famiglia delle Umbelliferae utilizzata in medicina tradizionale indiana, cinese e del Madagascar. Cresce in luoghi umidi e ombrosi, accanto a corsi d’acqua o in zone acquitrinose e pare che nel sud-est Asiatico venga utilizzata anche da molti animali selvatici, incluse le tigri, che la mangiano o ci si rotolano sopra per curarsi le ferite; per questo motivo viene chiamata anche “erba della tigre”.

Le sue proprietà cicatrizzanti e di rinforzo dei tessuti sono conosciute e sfruttate da secoli;in India questa pianta viene utilizzata nella medicina tradizionale Ayurvedica da migliaia di anni ed è stata citata nel Sushruta Samhita, un antico testo sanscrito di medicina del VI secolo a.C. In Madagascar il suo succo veniva utilizzato per lenire le piaghe della lebbra, della sifilide e per curare altri tipi di ulcerazioni cutanee, mentre nella medicina tradizionale cinese viene utilizzata sotto forma di impacco per molte problematiche, inclusi i morsi di serpente.

I principali responsabili dei suoi effetti benefici sono le saponine triterpeniche, in particolare l’asiaticoside, che favoriscono la cicatrizzazione dei tessuti e aumentano resistenza ed elasticità della pelle, stimolando la formazione di collagene. Inoltre, l’asiaticoside riduce i processi infiammatori in atto e rinforza le pareti capillari, rendendo questa pianta un ottimo alleato nella cura degli inestetismi della cellulite e delle gambe pesanti. Recenti studi hanno confermato ulteriormente queste funzioni dimostrando come i principi attivi della Centella siano in grado di migliorare i disturbi dell’insufficienza venosa cronica (ad esempio, la sensazione di gambe pesanti) e si siano rivelati validi anche nel trattare le emorroidi causate dalla debolezza delle pareti venose proprio grazie alle sue proprietà rinforzanti dei tessuti e alla capacità di stimolare la sintesi di collagene.

Una pianta, dunque, molto versatile e dai molteplici usi, utilizzabile sia per via cutanea in forma di creme che per via orale come integratore. Ottimo rimedio per contrastare in modo naturale gli inestetismi della cellulite e problemi come gambe stanche e pesanti e gonfiore agli arti inferiori.

Sei interessato alle proprietà benefiche di questa pianta?
Per gli inestetismi della cellulite –> Fucoben
Per gambe stanche e pesanti –> Libervene integratore
Se cerchi un trattamento cosmetico per gambe stanche e pesanti –> Libervene crema-gel gambe

Se vuoi conoscere tutti i nostri prodotti che contengono Centella –> Clicca QUI

 

Bibliografia:

  • Chopra RN, Nayar SL, Chopra IC. Glossary of Indian Medicinal Plants (Including the Supplement) New Delhi: Council of Scientific and Industrial Research; 1986. pp. 51–83.
  • Firenzuoli, Le 100 erbe della salute. 2000, Edizioni Tecniche Nuove.
  • Campanini, Dizionario di fitoterapia e piante medicinali. 2004, Edizioni Tecniche Nuove.
  • Y. Leung, S. Foster, Enciclopedia delle piante medicinali utilizzate negli alimenti, nei farmaci e nei cosmetici. 1999, Edizioni APORIE.
  • Sondari, S. B. Harmami et al. Determination of the active Asiaticoside content in Centella asiatica as anti-cellulite agent, Indonesian Journal of cancer chemoprevention, June 2011. Pp 222-227.
  • J. Gohil, J. A. Patel et al. Pharmacological Review on Centella asiatica: a potential herbal cure-all. Indian J Pharm Sci. 2010 Sep-Oct; 72(5): 546–556

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post Navigation