La citicolina è una molecola utile per aumentare l’energia mentale, l’attenzione e la precisione quindi per migliorare le funzionalità cognitive. Un vero e proprio cibo per la salute della mente. Scopriamo tutte le sue caratteristiche.

Citicolina, la molecola per la salute del cervello

I ritmi di vita contemporanei impongono un dispendio energetico sempre maggiore, non solo fisico ma soprattutto mentale. Tutta questa frenesia comporta inevitabilmente un cervello più stanco e una diminuzione di tutte quelle attività cognitive che sono ad esso collegate: l’attenzione, la concentrazione o la memoria, non solo tra gli individui più anziani ma anche tra i più giovani.
È utile, in casi di affaticamento, contare su nutrienti specifici per il cervello, dei veri “superfood”, come la Citicolina.

Si tratta di una molecola “giovane”, venne infatti scoperta dai ricercatori dell’università di Chicago nel 1955 e da allora è stata utilizzata con successo anche come supporto alla guarigione di numerose malattie cerebrali.

Continua →

La Bacopa è una pianta utilizzata in fitoterapia da millenni grazie al suo effetto positivo su memoria e concentrazione. Scopriamo insieme i suoi numerosi benefici.

Bacopa, un aiuto efficace per la memoria

Nome botanico: Bacopa monnieri
Parte della pianta utilizzata in fitoterapia: erba
Principio attivo titolato: bacosidi

 

La Bacopa monnieri, chiamata anche Brahmi in medicina tradizionale ayurvedica, è una pianta medicinale utilizzata in India da almeno 3000 anni ma poco conosciuta in Europa. La Bacopa è una pianta della famiglia delle scrophulariaceae, che cresce spontanea in molte zone umide e paludose dell’Asia centrale, in particolare in India.
Questa pianta viene descritta già in alcuni antichi testi, come la Caraka Samhita, una raccolta di scritti ayurvedici del VI secolo, come rimedio per potenziare la memoria e le capacità cognitive, difatti la parola sanscrita Brahmi significa “conoscenza”, “saggezza”.
Continua →

Il buon funzionamento della memoria, un’adeguata concentrazione, la giusta attenzione, una buona capacità di apprendimento e il benessere mentale sono necessarie in tutte le fasce di età per avere una vita normale e autonoma.

Memoria, funzioni cognitive e benessere mentale con Memogym

Lo stile di vita contemporaneo impone un dispendio mentale e fisico molto alto sia ai giovani che agli adulti; in più, l’avanzare dell’età porta gli anziani a diminuire le funzioni cognitive, la capacità mnemonica e la concentrazione. In tutti i casi in cui uno stile di vita sano e un’adeguata alimentazione non bastano, si può ricorrere ad una integrazione supplementare con Memogym.

A cosa serve Memogym?

Grazie all’utilizzo di principi attivi specifici, l’integratore naturale Memogym è utile per aumentare le funzioni cognitive, la memoria e il benessere mentale; inoltre migliora l’attenzione, la concentrazione e ha un’azione neuroprotettiva. Rimedio naturale ideale a tutte le età; è adatto a giovani e adulti con surmenage intellettuale e fisico dovuto a stress da lavoro, studio o attività sportiva. Utile anche all’occorrenza se si necessita di maggiore concentrazione. Adatto in menopausa, andropausa e senilità per migliorare il deficit di attenzione e supportare la mente nell’invecchiamento.

Integratore alimentare naturale con Citicolina Cognizin®, Bacopa e vitamine del gruppo B che aiutano a migliorare attenzione e concentrazione, agiscono sull’attività cerebrale con un’azione neuroprotettiva e antiossidante.

Continua →

Zenzero: una spezia antica dai mille usi, dalle ricette esotiche alla cura della nausea, scopriamo insieme tutte le sue virtù.

Zenzero la pianta per essere sempre in salute

Nome botanico: Zingiber officinalis
Parte della pianta utilizzata in fitoterapia: radice
Principio attivo titolato: gingeroli e shogaoli

 

Lo zenzero (Zingiber officinalis) è una pianta erbacea della famiglia delle Zingiberaceae la cui radice, ricca di olii essenziali e composti fenolici è utilizzata da secoli in Cina, luogo d’origine, per le sue proprietà curative. Tra i suoi principi attivi principali vi sono gingeroli e shogaoli, responsabili degli effetti benefici dello zenzero.
Questa radice è stata ampiamente studiata grazie ai suoi molteplici effetti sulla salute; si tratta infatti di una pianta dalle numerose qualità, utilizzata per risolvere disturbi di salute anche dalla medicina tradizionale cinese. Molto apprezzata anche nella cucina orientale, di recente la radice di zenzero è diventata popolare anche nell’alimentazione occidentale ed europea per via del suo sapore pungente e leggermente piccante.

Quali sono dunque i principali usi di questa pianta in fitoterapia?

Continua →

Il Ginkgo biloba: grazie al suo effetto positivo sul microcircolo è una pianta da sempre alleata della circolazione ma anche un valido rimedio per il mal di montagna.

Ginkgo biloba, protezione naturale per il microcircolo

Nome botanico: Ginkgo biloba
Parte della pianta utilizzata in fitoterapia: foglie
Principio attivo titolato: flavonoidi

Questa splendida pianta è l’unica attualmente vivente della famiglia delle Ginkgoaceae, tra le più antiche esistenti; fa infatti la sua comparsa sulla Terra in epoca preistorica, circa 350 milioni di anni fa ed è originaria di Cina e Giappone. Il Ginkgo, oltre ad essere una pianta molto longeva, che può raggiungere anche i 1500 anni di età, viene utilizzata da millenni in medicina tradizionale cinese e come pianta ornamentale. Venne introdotta per la prima volta in Europa all’inizio del XVIII secolo a scopo decorativo, grazie alla bellezza delle sue foglie a ventaglio che in autunno assumono un colore giallo dorato.

Il Ginkgo biloba è anche conosciuto per essere un albero particolarmente resistente: in Giappone alcuni alberi di questa specie sono diventati uno dei simboli di Hiroshima dopo essere sopravvissuti alla bomba atomica che devastò la città nel 1945.

Le sue proprietà fitoterapiche sono conosciute e sfruttate da secoli ma solo di recente sono state approfondite e confermate dal punto di vista scientifico.

Continua →

Il mirtillo rosso, conosciuto anche come Cranberry, è un eccellente rimedio contro le infezioni, in particolare delle vie urinarie. Scopriamo insieme tutte le virtù benefiche di questo frutto antibatterico

Mirtillo rosso alleato prezioso contro le infezioni

Nome botanico: Vaccinium macrocarpon
Parte della pianta utilizzata in fitoterapia: bacche
Principio attivo titolato: proantocianidine

Il mirtillo rosso (Vaccinium macrocarpon), in inglese Cranberry, è la piccola bacca di un arbusto sempreverde appartenente alla famiglia delle Ericaceae. Originario del Nord-America, dove era conosciuto e usato già dai Nativi Americani, cresce spontaneo anche in Europa e il frutto, dal gusto acidulo, viene consumato fresco, in succo o come integratore per via delle sue proprietà salutari.

Pare che il nome “Cranberry” sia stato assegnato a questa piccola bacca per la prima volta dai Padri Pellegrini che, giunti in America nel ‘600, intravidero nel frutto una fantasiosa somiglianza con un la testa e il becco di un uccello locale, la Gru Canadese o Sandhill crane in inglese, e da lì diedero il nome di “craneberry”.
Numerosi studi scientifici confermano l’efficacia del mirtillo rosso nel prevenire e contrastare le infezioni delle vie urinarie, per questo gli integratori a base di cranberry sono molto utilizzati come rimedio naturale per la cistite, in quanto rappresentano una valida alternativa all’utilizzo dell’antibiotico.

Continua →

Centella: utile per tutte le problematiche legate alla circolazione come gambe stanche e pesanti, inestetismi della cellulite e per stimolare la formazione di collagene

centella asiatica erba della tigre

Nome botanico:  Centella asiatica
Parte della pianta utilizzata in fitoterapia: parti aeree
Principio attivo titolato: triterpeni e asiaticoside

La Centella asiatica (Centella asiatica) è una piccola pianta erbacea perenne della famiglia delle Umbelliferae utilizzata in medicina tradizionale indiana, cinese e del Madagascar. Cresce in luoghi umidi e ombrosi, accanto a corsi d’acqua o in zone acquitrinose e pare che nel sud-est Asiatico venga utilizzata anche da molti animali selvatici, incluse le tigri, che la mangiano o ci si rotolano sopra per curarsi le ferite; per questo motivo viene chiamata anche “erba della tigre”.

Le sue proprietà cicatrizzanti e di rinforzo dei tessuti sono conosciute e sfruttate da secoli; Continua →

VITAMINA D: facciamo chiarezza con la dott.ssa Nichetti

Dott.ssa Simona Nichetti
Medico Chirurgo Esperto in Medicina Estetica, Nutrizionista

VITAMINA D: facciamo chiarezza con la dott.ssa Nichetti

Vitamina D, conosciuta  per fissare il calcio e per la salute delle ossa, una funzione fondamentale ma non l’unica, interessante anche il suo uso per prevenire il rachitismo nei bambini e l’osteoporosi negli anziani. La vitamina agisce in realtà in una modalità simile ad un ormone che regola vari organi e sistemi e ha un’azione modulante nei confronti dell’infiammazione e del sistema immunitario. La sua carenza è stata associata a diverse malattie ma, conosciamola meglio insieme alla dottoressa Nichetti.
Continua →

EQUISETO PIANTA ANTICA PER OSSA E CAPELLI

Nome botanico:  Equisetum arvense
Parte della pianta utilizzata in fitoterapia: erba
Principio attivo titolato: silice

EQUISETO

L’equiseto o Equisetum arvense, è popolarmente conosciuto come “coda cavallina” per via del suo aspetto che ricorda la coda di un cavallo.
È una pianta erbacea perenne della famiglia delle Equisetaceae diffusa nelle zone temperate di tutto il globo. Si tratta di una delle piante più antiche al mondo; grazie ad alcuni resti fossili sappiamo che è comparsa sulla Terra circa trecento milioni di anni fa e veniva utilizzata come erba medicinale già nell’antichità. Dioscoride, antico medico greco, ne esaltava le virtù diuretiche, cicatrizzanti e rinvigorenti e diversi erbari medievali ne consigliavano l’uso.

Una pianta, dunque, le cui proprietà sono ben note già da molti secoli, ma a cosa sono dovuti i suoi effetti benefici?
Tra le varie proprietà terapeutiche dell’equiseto una delle più conosciute è l’attività remineralizzante, Continua →

RHODIOLA, pianta del “saper resistere”

Cristiana Ferrari naturopata Milano

Cristiana Ferrari
Naturopata-Iridologo Floriterapeuta
www.iridologiaenaturopatia.com   –   MILANO


Rhodiola
, meravigliosa pianta dai benefici effetti sul sistema nervoso e sull’equilibrio psico-fisico. Conosciamola meglio insieme alla Naturopata Cristiana Ferrari che ci spiegherà come possa esserci d’aiuto in momenti di stress in cui il nostro corpo e la nostra mente sono troppo sollecitati. Continua →