dottoressa Castellacci milano

Dott.ssa Patrizia Castellacci

Gambe stanche e pesanti?
Durante la stagione estiva il caldo peggiora i sintomi legati ai problemi di insufficienza venosa e linfatica, i quali, peraltro, non devono mai essere sottovalutati.
Come approcciare a questa comune ma fastidiosa problematica? Quali possono essere dei buoni rimedi naturali?
Noi l’abbiamo chiesto per voi alla dott.ssa Patrizia Castellacci.

  • Estate in arrivo e si soffre di gambe stanche e pesanti. Come affrontare questa problematica?

La sensazione fastidiosa di gambe pesanti, il prurito, il dolore e il gonfiore alle gambe creano nella donna un profondo disagio e  un malessere costante. Ovviamente, in qualunque periodo dell’anno è indispensabile curarsi della propria circolazione, in particolar modo qualora vi sia una insufficienza venosa conclamata. Sarà il proprio medico a consigliare, quando si renda necessario, una visita dall’angiologo e un ecocolordoppler, inoltre è bene iniziare qualsiasi trattamento locale o generale molto tempo prima dell’inizio della calura estiva.

  • Quali sono i trattamenti medici più efficaci?

Localmente i migliori risultati si ottengono con prodotti sclerosanti per le vene e trattamenti con ossigeno-ozono nelle teleangectasie (capillari) effettuati dal medico ed eventualmente linfodrenaggio manuale praticato da personale specializzato in questo massaggio.
Per via generale si devono assumere integratori naturali specifici.

  • Quali caratteristiche devono avere gli integratori naturali per gambe stanche e pesanti?

Gli integratori naturali devono essere in grado di contrastare gli edemi, i gonfiori degli arti inferiori e i processi infiammatori; migliorare e mantenere il tono e l’elasticità della parete vascolare venosa e arteriosa; combattere la ritenzione idrica con effetto drenante e l’azione nociva dell’eccesiva produzione dei radicali liberi. Io consiglio, con grande soddisfazione delle mie pazienti, LIBERVENE capsule da assumere anche per lunghi periodi: 1 capsula 3 volte al dì un’ora prima dei pasti. E’ un fitoterapico che compensa i segni e i sintomi dei disturbi più o meno significativi della circolazione artero-venosa. Ne sconsiglio l’uso in pazienti in terapia anticoagulante o con anti-aggreganti piastrinici, negli ipertesi,  in gravidanza e durante l’allattamento.

  • Oltre all’integratore cosa ci può venire in aiuto?

Per tutti e in particolare nelle donne in gravidanza, è molto utile l’uso di una cosmetico attivo e rinfrescante come LIBERVENE CREMA-GEL GAMBE da massaggiare delicatamente sulle gambe, almeno una volta al giorno. Da non trascurare l’importanza dell’esercizio fisico, nuoto e, in particolare, camminata a passo sostenuto; e dell’alimentazione, che in questo periodo deve previlegiare cibi semplici, facilmente digeribili e ricchi di vitamine e sali minerali, come frutta e verdura, che l’estate ci dona in abbondanza.

D.ssa Patrizia Castellacci
Medico chirurgo specialista in
Psicoterapia ad Indirizzo Ipnosi Clinica, Terapia Fisica e Riabilitazione,
Medico esperto in Omotossicologia,
Ozonoterapia, PNEI (PsicoNeuroEndocrinoImmunologia)
Dove?
Milano, Piazza Luigi di Savoia,22
Email: patrisa7@hotmail.com
Telefono: 3388537564

Scopri le schede dei prodotti, clicca sul loro nome ->  LIBERVENE  e  LIBERVENE CREMA-GEL GAMBE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post Navigation